Storia delle esplorazioni popolari

Storia delle esplorazioni popolari
Editore:
Pagine:
314 p., Brossura
Autore:
Anno edizione:
In commercio dal:
12 maggio 2016
EAN:
9788868548360
Per chi è nato alle soglie del Terzo Millennio è molto difficile immaginare un tempo in cui l'esplorazione costituiva ancora l'unico modo per scoprire territori, distanze e popolazioni. Oggi basta un click, forse due... e il mondo intero compare sul nostro schermo. Ma prima di tutto questo, cosa significava la parola "esplorazione"? Principalmente tanti, tantissimi rischi. Se poi parliamo di esplorare le zone più impervie ed ostili del nostro pianeta, come le regioni polari, allora al coraggio doveva affiancarsi anche un pizzico di follia. Probabilmente è questo a rendere straordinarie ed affascinanti le imprese dei grandi viaggiatori del passato. Grazie al libro di Cesare Censi, potremo scoprire come la storia delle esplorazioni polari sia iniziata in tempi molto più antichi di quanto immaginiamo. Dal passato più remoto, quando Pitea di Massalìa parti per il primo viaggio nei mari del nord, nel IV secolo a.c., fino alle spedizioni più recenti, attraverso difficoltà incredibili, ma con una sete di conoscenza che oggi, probabilmente, possiamo trovare solo quando parliamo di esplorazione spaziale... oppure in queste pagine.